Alberto Pandolfo

Consigliere comunale di Genova – Vice Presidente della Com. Bilancio e Patrimonio del Comune

Interrogazione a risposta immediata su Via Tommaso Invrea

Lascia un commento

Fatto salvo che la corsia preferenziale di via Tommaso Invrea che da Brignole conduce in Piazza Alimonda, è un caposaldo per il trasporto pubblico locale verso il Levante e sopratttutto per i mezzi di soccorso diretti al più grande ospedale cittadino, il San Martino, e pertanto deve essere preservata, ho presentato un’interrogazione a risposta immediata (cosiddetto art. 54 del Regolamento del Consiglio comunale) alla Giunta per conoscere quali sono le intenzioni sulla collocazione della corsia stessa.

Fino allo scorso 29 agosto 2012 la corsia era posta lungo l’intero lato destro di via Invrea, dal 30 agosto 2012 fino a oggi, la situazione è mutata fra Brignole e l’intersezione con Corso Torino: la corsia preferenziale è stata posizionata al centro fra le due corsie bianche dedicate ai mezzi privati. Nel tratto seguente la situazione è rimasta invece immutata, pertanto nel tratto fra C.so Torino e via Invrea la corsia è rimasta sulla destra consentendo la fermata dell’autobus.

L’attuale situazione soffre una commistione e un zigzag fra i mezzi pubblici e privati con un conseguente grado di insicurezza per il traffico che vede comunque, grazie al fatto che nel secondo tratto l’evoluzione non c’è stata, la possibilità di sosta in BluArea (12 stalli) per un numero di stalli di cui il quartiere non può fare a meno per la situazione di sofferenza che già vive.

Pertanto ritenendo che tali stalli vadano mantenuti, la situazione di sicurezza vada ripristinata e soprattutto che l’asse viario che dal centro cittadino conduce al principale ospedale della città coesistente con un’importante arteria per il trasporto pubblico vada preservato, auspicherei un ritorno alla situazione precedente l’agosto 2012, che vede dunque l’intera corsia preferenziale sul lato destro di via Invrea, pertanto ho chiesto alla Giunta quali sono le intenzioni in merito.

L’Assessorato alla Mobilità ha agito su mandato del Consiglio comunale tramite gli elementi contenuti nella delibera di indirizzo su AMT votata alla fine di luglio 2012, monitorando con attenzione la situazione e penso siano emersi elementi non positivi dallo spostamento della corsia preferenziale al centro, sia per il trasporto pubblico che per il trasporto privato.

20130408-181101.jpg

Autore: albertopandolfo

Ingegnere, Segretario provinciale del PD di Genova, Consigliere comunale di Genova, Vice Presidente della 3° Com. Bilancio del Comune.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...